0%

Cults of Cargo

SHARE

In the jungle where we stayed before we knew our destiny  

in the jungle where remains the stock of human seed  

in the jungle where we preyed like still do the chimpanzees 

in the jungle where we bend, we sing and we praise thee 

in the jungle where you await me. 

And I see you standing Metal Lord, Metal Lord 

And I see you standing Metal Lord, Metal Lord 

And I see you standing Metal Lord, Metal Lord 

And I don’t want you to leave me.  

Here we kneel 

in the darkness where you reign, surrounded by the leafy trees  

in the darkness where you fell from a rumbling beast 

in the darkness where you rest, defying thousand centuries 

in the darkness shines your steel.  

And I see you standing Metal Lord, Metal Lord 

And I see you standing Metal Lord, Metal Lord 

And I see you standing Metal Lord, Metal Lord 

And I don’t want you to leave me. 

And I see you standing Metal Lord, Metal Lord 

And I see you standing Metal Lord, Metal Lord 

And I see you standing Metal Lord, Metal Lord 

And I don’t want you to leave me. 

Spiegazione e Traduzione

Culti del Cargo 

[Durante la preistoria un velivolo alieno perse un pezzo di metallo, con sul il simbolo dei Last Frontier tra l’altro. Tale pezzo cadde in una foresta e gli ominidi che la abitavano presero a venerarlo come il Signore di Metallo. Da allora sino ai tempi moderni ancora gli adepti umani continuano ad andare in quella foresta per adorare il Signore di Metallo] 

 

Nella giungla dove stavamo prima di conoscere il nostro destino. Nella giungla dove resta l’origine del seme umano. Nella giungla dove predavamo come ancora fanno gli scimpanzé . Nella giungla dove ci pieghiamo, cantiamo e ti adoriamo. Nella giungla dove mi aspetti. 

Ed io ti vedo ergerti Signore di Metallo, signore di metallo. 

Ed io ti vedo ergerti Signore di Metallo, signore di metallo. 

Ed io ti vedo ergerti Signore di Metallo, signore di metallo. 

E non voglio che mi abbandoni.  

Qui ci inginocchiamo. Nell’oscurità dove regni, circondato da alberi dalle folte chiome. Nell’oscurità dove cadesti da una bestia ruggente. Nell’oscurità dove riposi, sfidando mille secoli. Nell’oscurità splende il tuo acciaio. 

Ed io ti vedo ergerti Signore di Metallo, signore di metallo. 

Ed io ti vedo ergerti Signore di Metallo, signore di metallo. 

Ed io ti vedo ergerti Signore di Metallo, signore di metallo. 

E non voglio che mi abbandoni. 

0,00
Play Cover Track Title
Track Authors
EnglishGermanItalian